Diario olivicolo dell’Associazione olivicola crotonese – Numero 1

Più forti se connessi.
Di Gaetano Potenzone.

La pandemia, come noto, ha costretto tutti noi a rivedere stili di vita e comportamenti quotidiani, comprese le modalità di iterazione e di comunicazione. Tra le altre cose, ci ha insegnato anche quanto sia importante cogliere le opportunità offerte da internet e dalle nuove tecnologie, soprattutto in un settore -come quello olivicolo – chiamato a innovarsi per far fronte ai rapidi mutamenti e alle nuove sfide.

Tra i tanti dubbi di questi mesi, ci siamo interrogati su come realizzare e attivare uno strumento in grado di rimetterei in connessione per alimentare la condivisione di obiettivi, conoscenze, competenze e buone pratiche, e su come stimolare ulteriori riflessioni sulle tematiche di interesse del comparto. “Diario Olivicolo” nasce proprio da questa esigenza e, nella definizione del nome, abbiamo immaginato si potesse creare una corrispondenza diretta e frequente in grado di tenere insieme ancora di più chi vive la quotidianità dell’oliveto, i tecnici, le organizzazioni, gli operatori della produzione che sono il cuore pulsante del nostro impegno associativo e il vero motore che muove lo sviluppo del settore olivicolo.

Utilizzeremo questa newsletter per tenerci in contatto, per affrontare le novità del settore. Entreremo nelle soluzioni operative per aumentare la competitività e migliorare la qualità del prodotto, faremo il punto sulle esigenze dei territori e sulle opportunità che derivano dai programmi comuni e dalle politiche nazionali e europee. Ciò premesso, intendiamo rivolgervi l’invito a segnalarci argomenti e temi per aprire momenti di riflessione o inviarci suggerimenti su come poter migliorare il servizio.

BUONA LETTURA!

Leggi il numero del diario olivicolo